Grande vittoria casalinga sul Brianza Carate, vendetta è fatta!!

11 febbraio 2007 | Categoria: | |

O.P.VI Seveso - Brianza Carate 2-1
Marcatori: 2 Galli.
O.P.VI Seveso: Dragone; Tinazzo; Gorla; Galli; Giannico; Corbisiero; Albuzzi (De Biase; Gariboldi)
All.: Antonini.

CRONACA

Seveso - Dopo la giornata di riposo, e i rinvii delle gare di settimana scorsa, si ritorna in campo, l'OP6 ha uno scotto da far pagare agli avversari: un tremebondo 0-4 dell'andata.
La partita inizia con venti minuti di ritardo, perchè gli avversari non raggiungono i sette giocatori e si rischia di giocare contro una squadra menomata; però tutto si risolve e anche se senza riserve, il Brianza Carate si presenta in campo col numero giusto di giocatori. L'OP6 comincia col piede giusto e sembra avere una marcia in più, Albuzzi come punta non riesce a incidere più di tanto, anche se qualche bella giocata gli esce dal cilindro. Giannico è in partita e copre bene il suo ruolo, provando anche qualche conclusione (una totalmente da scartare, che scavalca addirittura la rete di protezione). Il duo difensivo, a parte qualche screzio evitabile, riesce a contenere gli avversari e si propone anche con qualche conclusione da lontano. Poco dopo l'inizio della partita, Giannico si procura una punizione dal limite, che Galli trasforma con un suo solito Piattone Rasoterra. 1 a 0 e palla al centro.
Il Brianza Carate si propone con qualche sporadico tiro, ma per tutto il primo tempo è l'OP6 che dirige le danze. Albuzzi riesce a sprecare una palla d'oro, cercando un impensabile pallonetto, Gorla di poco sfiora il goal con una bomba dalle retrovie, Giannico tenta una mezza rovesciata e Galli si invola verso porta con alcuni tocchi pregiati, peccato che non si riesca a far goal. Il secondo tempo vede l'avvicendamento di De Biase in attacco, che cerca di impensierire gli avversari. Corbisiero prova qualche conclusione da fuori, De Biase gli porge un bellissimo assist che però va fuori di poco. Dopo un batti e ribatti in area, la palla finisce a Galli lasciato solo, che segna senza difficoltà. La partita si stabilizza e il Brianza Carate cerca il tutto per tutto, attaccando con più grinta di quanto visto finora. A pochi minuti dalla fine, il Brianza Carate riesce a segnare il 2 a 1, con il numero 10 che si fa notare sia per le ottime giocate, sia per la rottura di maroni che provoca agli avversari e all'arbitro con le continue porteste , che confluiranno in un doppio cartellino giallo. Gariboldi entra negli ultimi minuti di partita e spiazza gli avversari con la sua stazza, portando gli equilibri sulla giusta via.
L'arbitro sancisce la vittoria finale per l'OP6, che in qualche modo riaggiusta il tiro accorciando le distanze sulle prime della classifica. Punto debole di questa stagione sono le trasferte mattiniere, che hanno visto solo due vittorie e troppe sconfitte.

PAGELLE DI BAOR

(AVVISO: le pagelle sono state corrette dopo un meeting con la redazione [BAOR N.d.R]
Ogni responsabilità per voti alzati o ribassati e da imputarsi al suddetto giornalista)


Dragone: 6,5. Impeccabile, non sbaglia niente e sul goal nulla può fare. Ritorno del buon Duddisco.
Tinazzo: 6,5. Tiene bene l'uomo e non commette falli gravi, dovrebbe provare a tirare più spesso col suo sinistro insidioso.
Gorla: 7. Buona prestazione anche per Zorlevich, senonchè dovrebbe tenere chiusa la ciabatta sia in campo sia negli spogliatoi: Zabetta.
Galli: 7,5. Finalmente una partita degna di questo nome per il capitano! Corre quanto basta, segna con un suo classico, la punizione rasoterra dal limite, e poi raddoppia con un goal opportunista. Speriamo in una continuità.
Giannico: 6,5. Mastino di centrocampo, diventato quasi insostituibile, oggi compie una bellissima prova sfiorando il goal e sbagliando poco.
Corbisiero: 7. Buona prestazione, forse qualche pallone troppo alto, come Tinazzo dovrebbe tirare più spesso per aumentare le possibilità di goal. Maraschino.
Albuzzi: 5,5. Per lui una discreta prova, senza reti, ma comunque molte occasione, una davvero clamorosa sprecata per cercare un pallonetto improbabile.
De Biase: 6. Entra nel secondo tempo e si barcamena il doveroso compito di punta, a volte bene e a volte male, ma comunque con impegno e determinazione.
Gariboldi: 6. Pochi minuti per il "Bestione " come definito da un avversario. Grinta e potenza da vendere, con un pizzico di malizia.

3 commenti:

  1. colui che da i soprannomi says:

    Maraschino, Maaraschino!cazzo è il Mareschino??
    Adebayore e Braciola non dimentichiamoli

  2. Mark says:

    corretto!

    per uno che non sapeva poteva essere un piccolo Maresca...

    Braciola e Adebayore saranno al più presto utilizzati...

  3. Anonimo says:

    Vogliamo braciolone goleador!!!!