Ennesima sconfitta

13 marzo 2006 | Categoria: | |

O.P.VI Seveso – Sampietrina 2-3
Marcatori: 2 Dragone M.
O.P.VI Seveso: Dragone C.; Gorla; Tinazzo; Galli; Dragone M.; Albuzzi (Corbisiero); De Biase.
All.: Antonini S.; Tagliabue.


Cronaca e pagelle del Baor

Seveso- In una giornata con molto vento, i tifosi accorsi allo stadio "ILDINOMERONI" hanno assistito ad una partita discreta ma ben giocata dai biancorossi, risultato: sconfitta nel derby.
Alla fine per l'OPVI rimane l'amaro in bocca e la rabbia tra i denti per alcune discutibili decisioni arbitrali ,molto contestate dal pubblico.
La formazione di casa è quella tipo con Dragone C. in porta, Tinazzo e Gorla sulla linea difensiva, Albuzzi-Galli-Dragone M. a formare il trio di centrocampo e De Biase in attacco. Pronti via e la Sampietrina colpisce un palo con il numero 2 che stacca bene solo in area, con Dragone C. che può solo guardare la palla inerme; la replica dei padroni non tarda ad arrivare grazie al capitano che da centrocampo colpisce il palo e anche qui il portiere rimane immobile. Verso metà primo tempo il numero 2 ospite si ripete colpendo l'incrocio dei pali ancora di testa, mentre pochissimo dopo è Gorla a sfirare il vantaggio di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. La partita prosegue non belissima, ma è l'OP6 ad avere il pallino del gioco a centrocampo e la Sampietrina che cerca solo di sfruttare i contropiedi con il veloce Ferti in attacco. Per l'OP6 Albuzzi tocca sempre molti palloni, cerca come al solito troppi dribbling (inutili) invece di velocizzare la manovra e verso il 15' del primo tempo è costretto a uscire anzitempo (sostituito da Corbisiero) per un brutto fallo da dietro di Caminotto: sulla susseguente punizione, Tinazzo colpisce la barriera e la palla è deviata in fallo laterale. Quando ormai le squadre sembrano destinate ad andare al riposo a reti bianche, ecco che Dragone M. ha un lampo di genio: ruba palla sulla trequarti ospite, si invola in fascia sinistra e scaglia una saetta sul secondo palo imprendibile per Orsenigo. Nel primo tempo si segnala anche l'infortunio al numero 11 rossobianco, Domanico, che accusa un problema muscolare alla coscia destra.
Nella ripresa l'allenatore della Sampietrina inserisce Erba e la mossa si dimostrerà vincente; infatti, dopo pochi minuti dall'inizio della seconda frazione, Ferti va via sulla destra, ma si allunga la palla: ingenuamente Tinazzo lo strattona e l'arbitro fischia una punizione dal limite destro. Sulla sfera va lo specialista Erba che pareggia i conti, complice una deviazione in barriera di DeBiase. Per l'OPVI è tutto da rifare, la squadra lotta e non demorde; si cerca la sponda di DeBiase senza però rendersi veramente pericolosi. Al 30' Dragone M. sfodera dal cilindro un'altra prodezza: da centrocampo scaglia un pallone a efetto che passa tra due difensori e si insacca in rete: 2 a 1 e partita che sembra incanalarsi sui giusti binari per i padroni di casa. Ma non è così. Passano pochissimi minuti dal gol sevesino quando Ferti tira una "puntata" dal lmite dell'area bincorossa e, deviata da Gorla, spiazza Dragone C. e si infila in rete per il pareggio ospite. L'OP6 subisce il colpo tanto che un lancio lungo di Orsenigo è respinto da Gorla sui piedi dell'accorrente numero 10 ospite che indisturbato batte Dragone C. con un preciso rasoterra portando la sua squadra in vantaggio. Poco dopo è Erba a sfiorare la marcatura con una spettacolare rovesciata che esce di poco. La partita si scalda, l'OP6 si butta in avanti alla disperata ricerca del pareggio; verso la fine Orsenigo stoppa De Biase lanciato a rete colpendo la sfera fuori area con le mani: l'arbitro fischia la giusta punizione, ma invece di espellere il portiere lo ammonisce solamente. Dalla punizione che ne segue, Galli spara addosso alla barriera. Da qui la partita si incattivisce con una rissa sfiorata tra Dragone M. ed Erba, poi l'arbitro ci mette del suo non concedendo un rigore ai danni di De Biase (trattenuto e spinto in area) e concedendo punizioni inesistenti alla Sampietrina che fanno infuriare sia i giocatori sevesini che i propri supporters sugli spalti. Purtroppo l'OP6 non riese a segnare e il triplice fischio finale decreta la terza sconfitta consecutiva per la banda di mister Antonini.
L'OP6 esce dal campo infuriato con l'arbitro e frustrato per l'ingiusta sconfitta, resta comunque la buona prestazione di tutta la squadra.

Pagelle

Dragone C.: 6,5. Incolpevole su tutti e tre i gol incassati, dà sicurezza al reparto dimostrandosi deciso ogni volta che viene chiamato in causa dagli avversari. Per fortuna sembra essersi messo alle spalle un periodo difficile.Ritrovato.
Tinazzo: 6,5. Prova gagliarda la sua, compie buoni anticipi con grande grinta.
Gorla: 6,5. Anche lui veniva da alcune brutte partite, però sembra che l'aria del derby lo rinvigorisca e gli dia nuova linfa. Però dovrebbe evitare di incintare i tifosi a scagliarsi contro il direttore di gara.
Albuzzi: 6. Fin quando resta in campo alterna belle giocate a banali palle perse nella vana ricerca di grandi giocate; è irritante quando perde palla e non rincorre l'avversario. Comunque le azioni d'attacco partono spesso dai suoi piedi.
Galli: 6,5. Veniva dall'infortunio alla caviglia, ma sembra non risentirne. Offre una partita di grande quantità e sfiora il gol quando centra il palo dalla distanza.
Dragone M.: 7. Da due sue grandi giocate nascono i gol biancorossi; se evitasse certe pause potrebbe esser ancor più incisivo. Più sregolatezza che genio.
De Biase: 6. Partita di combattimento contro il difensore avversario, le dà (a volte) e le prende (spesso), buone sponde ma dovrebbe anche rendersi pericoloso.
Corbisiero: 6. Un po' ignorato dai compagni, comunque offre sempre il suo contributo in fase sia di ripiegamento che di spinta.

3 commenti:

  1. il direttore di gara figlio di troia says:

    vorrei puntualizzare che non ho ammonito il portiere della sampietrina (si veda Abbiati qualche tempo fa)
    ma ho ammonito un grande giocatore come il 5 biancorosso per avermi giustamente suggerito di cambiare sport e darmi al curling delle paralimpiadi

  2. Gennaro Gattuso says:

    il mio amico sberla ha fatto bene ad incitare la folla...sti abbitri sono da mazzuolare a calci nel culo!

  3. mark says:

    tra l'altro sono stati squalificati per una giornata teddy e cristian per frasi ingiuriose al figlio di troia dell'arbitro....